Alla ricerca del tempo perduto

Nel corso del Novecento la tradizione autobiografica tende ad ibridarsi con la forma romanzesca, e l'esperienza individuale pare dissolversi nella fiction, dando così origine a quello che si suole definire romanzo autobiografico[14]. Un grande testo novecentesco che si colloca tra l’autobiografia e il romanzo è Alla ricerca del tempo perduto (A la recherche du temps…

La lettura

Ho citato prima la psicologia della percezione dell’occhio umano, nell’atto di leggere. Per motivi di spazio e coerenza all'argomento, credo sarebbe interessante fare un approfondimento in altra sede. Lo studio della relazione esistente tra la percezione elastica dell'occhio umano applicata alla scrittura e alla lettura. La lettura di un testo scritto avviene nel tempo, ma…

La Percezione

Percezione del movimento Nell'articolo sul Movimento abbiamo parlato della percezione della dimensione Spazio-Tempo. La nostra mente pone in relazione ogni istante con l’istante successivo producendo in noi la percezione di un movimento continuo di luce. Questa constatazione dimostrerebbe che il tempo di elaborazione neuronale non è identico al tempo di elaborazione mentale cosciente, il quale appunto…

Il Movimento

Aristotele Prima di parlare di movimento dobbiamo parlare di tempo, perché le due cose sono interconnesse. Il tempo è la dimensione nella quale si concepisce e si misura il trascorrere degli eventi. Nella Fisica, Aristotele, definisce il tempo come “il numero del movimento secondo il prima e il poi”. Secondo questa definizione, il movimento, inteso…